Le Logge Umbre - Oriente di Perugia - Loggia 'I Figli di Horus' n. 742


Horus è il nome greco del dio egizio HOR, una delle divinità più antiche dell'Egitto, la cui forma originale era quella di un falcone. Era un dio solare, considerato come la manifestazione del re da vivo così come Osiride rappresentava il sovrano defunto.

Antiche iscrizioni raffigurano Horus con le ali distese come a voler proteggere tutti i re della nazione. Il culto di Horus si diffuse in tutto l'Egitto se pur con forme, tradizioni e riti diverse nelle varie località: nella forma di Horus il Maggiore la luna e il sole formavano gli occhi del dio e la sua battaglia con il dio Seth riassumeva l'eterna lotta fra il giorno e la notte, fra il bene e il male; come Horus d' Oro il dio era il distruttore di Seth mentre Horus il Behdetita era un dio falcone.  

Quando suo padre venne attaccato da Seth e dai suoi demoni Horus volò in cielo alla ricerca dei demoni e trasformatosi in disco solare con le ali, attaccò le forze di Seth combattendo sia in terra che nell'oltretomba. Da questa guerra interminabile Horus uscì vittorioso e conseguentemente il disco solare, che era il suo emblema, divenne un simbolo molto popolare in Egitto.


    Massoneria Universale       Grande Oriente d'Italia       Palazzo Giustiniani        P.IVA 94051810540        www.grandeoriente.it